Nicholas Sparks : Il Bambino che Imparò a Colorare il Buio

Non leggo molti libri di Nicholas Sparks, tuttavia, uno dei miei libri preferiti, l’ha scritto proprio lui. Il tittolo in Italiano, “ Il Bambino che Imparò a Colorare il Buio”  non rende giustizia al titolo originale, ” Wokini: A Lakota Journey to Happiness and Self-Understanding”. Ma si possono intuire , le ragioni di marketing per poterlo vendere in Italia.bambino che imparo a colorare il buoi

Per quanto mi riguarda, in questo libro vi è un modo alternativo di affrontare le nostre paure, agitazioni, sofferenze e stress di tutti giorni.  Allo stesso tempo,Sparks insieme a Billy Mills ci offrono una sbirciatina in credenze e pratiche Lakota. Questo è un libro che ho regalato, come un dono a un bel pò di amici e persone a cui voglio bene. In definitiva, lo suggerirei sia ad adulti che bambini,e il motivo è semplice, Sparks, ha saputo affrontare temi ” complessi ” raccontandoli attraverso gli occhi di un bambino e spiegando il tutto in maniera estremamente semplice.

” La nostra felicità dipende in gran parte dalla visione che abbiamo di noi stessi e del mondo che ci circonda. ”

Questa, per me è una delle più belle frasi del libro, non ne scriverò altre perchè vorrei che leggeste il libro e ovviamente, lo commentaste qui, dandomi la vostra opinione.

Come sempre, spero che questa recensione sia stata utile.

Buona giornata a tutti voi.

Ok ci siamo.

Ciao persone!
Mi chiamo Luca e vengo da un’amena cittadina siciliana, terra di vini, cultura, arte culinaria, paesaggi stupendi e provincialiso.
Sono un laureato in economia all’università degli studi di Milano, nell’anno accademico 2010/2013 sono stato studente ERASMUS alla University of Bristol.
Da qualche anno vivo all’estero, purtroppo il panorama lavorativo è  un po’ quello che eh, per cui conto di restare all’estero per poter trovare qualcosa in linea con le mie attitudini.

Ora vorrei portare avanti questa esperienza del blog, e pur con i limitati mezzi di cui dispongo e le mie scadenti competenze informatiche, mi farebbe piacere leggere e rispondere ai messaggi dei lettori, e dare una mano o un consiglio nel mio piccolo.
In questo blog tratto di recensioni e le mie umili opinioni sui libri o argomenti diversi, ma che hanno tutti a che fare con l’ampia sfera culturale che raccoglie tutte le mie passioni: l’Economia, la Storia, la meditazione e la salute di se stessi.
Forse, racconterò dei miei viaggi e delle mie esperienze, sicuramente, dei testi interessanti in cui mi imbatto, ma anche di aspetti socio-culturali di varia natura. Spero di poter essere un’ispirazione per chi è interessato a questi temi.

 Come detto, i miei interessi spaziano dall‘ economia alla storia, (particolarmente quella del 900), alla meditazione e alla salute di se stessi.
Leggo di tutto ma la mia attenzione si concentra particolarmente su economia e storia ma anche su romanzi o best seller, infatti sono sempre a caccia di edizioni di saghe o poemi eroici dell’epoca.
Ho fatto Karate per 7 anni  prima di abbandonare a causa degli impegni universitari.
Mi piacciono i fumetti ; i miei preferiti sono Tex Willer e One Piece.
La cosa che amo di più però è viaggiare, e il paese in cui amo di più viaggiare è la Scozia e la Norvegia.

Spero troviate quello che cercate nella mole dei miei articoli, in caso contrario scrivetemi pure nel modulo di contatto qui sotto e farò quello che posso!