Noam Chomsky, le sue 10 strategie della manipolazione.

Settimana scorsa avevo introdotto l’argomento di Noam Chomsky e le sue 10 strategie della manipolazione.

Noam Chomsky ha elaborato la lista delle 10 strategie della manipolazione attraverso i mass media.

L’elemento principale del controllo sociale è la strategia della distrazione che consiste nel distogliere l’attenzione del pubblico dai problemi importanti e dai cambiamenti decisi dalle élites politiche ed economiche.

Continua a leggere Noam Chomsky, le sue 10 strategie della manipolazione.

Psyops, di Solange Manfredi.

Rieccomi dopo un paio di mesi.

Ho finito la lettura di un ECCEZIONALE libro, il quale mi fu regalato prima della mia partenza per il Giappone.

Sto parlando del libro di Solange Manfredi “Psyops”.

Importante lavoro di studio, spiega ed analizza la storia politica italiana nell’ultimo secolo: rapporti tra mafia, massoneria , politica , terrorismo ed ingerenze estere . L’ho volutamente letto in un mese, volevo studiarlo nei dettagli, non ho saltato nessuna delle spiegazioni e rimandi (che a volte occupano quasi l’intera pagina), le ho approfondite a una a una. Forse, perché spesso etichettata come complottista, l’autrice ha voluto trascrivere ogni fonte ed ogni riferimento a documenti ufficiali.
Una strana moda ha preso piede negli ultimi anni: se uno cerca di spiegare rapporti “scomodi” tra poteri (anche attraverso documenti ufficiali), non solo non viene ascoltato, ma è un complottista e se lo fa con un occhio di riguardo verso la gente comune, è anche un populista.

Secondo me, è un libro sconvolgente, semplicemente sconvolgente. Le informazioni riportate sono tali, che per poter far capire al lettore che non si tratti di una bufala per ogni singola frase sono riportate fonti, fonti e ancora fonti. Praticamente il grosso della pagina è occupato dalla citazione delle fonti, più che dal libro in sé.

Per questo secondo me varrebbe la pena acquistarlo, è un excursus storico inquietante che descrive, plausibilmente, le operazioni psicologiche che hanno condizionato il nostro paese, tra la prima guerra mondiale e l’epoca giù recente nella quale viviamo, al fine di sovrintendere la sovranità nazionale. Autrice capace e coraggiosa.

E’ un libro che consiglio a tutti.

Le tecniche di manipolazione sociale. Fake News di Enrica Perucchietti.

Oggi parlo di un libro che mi regalarono Fake news, tema scontate oggi giorno.

Il libro è stato scritto da Enrica Perucchietti, grande donna, grande giornalista e grande scrittrice.

La prima cosa che mi ha colpito fin da subito è stata la struttura del libro “FAKE NEWS” (Arianna Editrice) visto che segue il capolavoro di George Orwell 1984, il romanzo “Complottista” per eccellenza da cui è stato tratto il celebre concetto di Grande Fratello. Questa struttura permette di immergersi nel mondo orwelliano vivendo, così, l’esperienza “dall’interno”, come se si trattasse di un romanzo o un film. Il problema è che FAKE NEWS non parla di un mondo frutto di una mente molto creativa, ma della realtà che viviamo tutti noi ogni giorno.

Continua a leggere Le tecniche di manipolazione sociale. Fake News di Enrica Perucchietti.

Finestra di Overton e Manipolazione Mentale.

Ho deciso di parlare di un tema poco conosciuto ma vitale nelle nostre vite. Sia che ne siamo a conoscenza sia che non ne siamo consapevoli questo schema influenza le nostre scelte, i nostri pensieri e opioni. Sarà suddiviso in due parti per l’estenzione dell’argomento.

Quasi tutti avrete sentito dello scandalo Facebook e di Cambridge Analytics, per altro coinvolta nel caso Regeni.
Per alcuni queste inforamazioni non saranno una grossa novità, voglio dire essendo Facebook una azienda privata che fornisce un servizio, quando accettate i termini, in teoria, dovreste essere consapevoli che i vostri dati potrebbero essere ceduti a terzi. Mentre altri saranno rimasti totalmente sconvolti da questo “scandalo”, anche perché per la prima volta si parlava di manipolazione elettorale attraverso i social.

Continua a leggere Finestra di Overton e Manipolazione Mentale.