Oriente vs Occidente.

Katashina, Gunma

Questo articolo è stato ispirato da una discussione con wwayne sulle differenze tra Oriente e occidente.

Ogni nazione ha la sua cultura che è fatta di determinati valori trasferiti naturalmente alle generazioni successive. Le strutture sociali, politiche ed economiche di un paese giocano un ruolo importante nella formazione di questi valori culturali. Da un lato, i paesi hanno culture diverse a causa di tali strutture loro peculiari; d’altra parte, sono in costante contatto tra loro. In particolare, c’è stata una continua interazione tra l’Oriente e l’Occidente nel corso della storia. È chiaro che entrambe le culture sono molto simili in qualche modo, ma mostrano anche diverse differenze chiave.

Per cominciare, le culture orientale e occidentale si assomigliano in alcuni aspetti. La prima somiglianza è l’adesione alle credenze religiose. Entrambe le civiltà modellano le loro vite secondo le loro credenze religiose. Ad esempio, i cristiani che vivono in Occidente vanno in chiesa ogni domenica a pregare. Allo stesso modo, gli asiatici vanno nei templi ad onorare i loro credi. Inoltre, anche le famiglie sia in Oriente sia in Occidente accudiscono i loro figli secondo le loro credenze religiose, e a sua volta trasmetterono queste credenze alla generazione successiva. Ovviamente, oggigiorno le cose stanno cambiando e molti in occidente sono atei e quasi lo stesso avviene in Asia.

Ma detto questo, le culture orientale e occidentale sono estremamente diverse e sempre lo sono state dalla notte dei tempi. Per quanto il consumismo e la globalizzazione abbiano avvicinato persone da tutto il mondo e tentato di creare una comunità unica che trascendesse i confini geografici, siamo ancora distanti da poterci definire “cittadini del mondo”.

È vero, le barriere e limitazioni fisiche e tecniche per spostarsi da una parte all’altra del mondo si sono notevolmente ridotte negli ultimi tempi; tuttavia, quando viaggiamo dobbiamo sempre tenere a mente le caratteristiche sociali, culturali e politiche dei paesi che visitiamo per evitare di offendere qualcuno o di creare situazioni poco piacevoli o imbarazzanti.

Senza dubbio, la cultura Europea e quella Statunitense hanno molti punti in comune (per quanto non manchino le unicità regionali e locali), e sono molto diverse dalla cultura Africana, Mediorientale ed Orientale. In questo articolo, esploriamo le maggiori differenze tra la società occidentale e quella orientale (in cui sono inclusi prevalentemente Cina, Giappone e paesi del Sud Est Asiatico, e sono esclusi i paesi del Medioriente che hanno caratteristiche ulteriormente diverse).

Occidente

La società occidentale viene spesso tacciata di essere individualista e consumista. È senz’altro vero che i valori occidentali sono stati messi in discussione dalla mania del consumo, della tecnologia e della modernità a tutti costi. Ed è altrettanto vero che il focus degli occidentali è puntato sull’individuo e sul raggiungimento degli obiettivi personali piuttosto che sul benessere collettivo della società.

Inoltre, gli occidentali parlano molto, sono convinti che gli eventi siano controllabili, sono molto propensi al contatto fisico e molto più liberali nelle manifestazioni di affetto e di amicizia. Un’altra caratteristica fondamentale che differenzia le due culture è la religione: l’Ovest prevalentemente cristiano e cattolico contrasta nettamente con il credo buddista e induista dell’Est.

Oriente.

La società orientale contrasta con la sua controparte occidentale per quanto riguarda la visione dell’individuo e il suo ruolo nella comunità. Gli insegnamenti e i principi religiosi insegnano all’uomo orientale a non volersi distinguere dalla massa, ma piuttosto a concentrarsi sul suo viaggio spirituale e liberarsi dalle debolezze terrene e materiali per ricongiungersi con l’anima universale.

Diverso è anche il modo di comunicare di questi popoli: per gli asiatici il suono è più importante del contenuto delle parole. Sono generalmente molto più riservati e meno loquaci della loro controparte occidentale e il testo che prediligono è la poesia.
Ma non fatevi ingannare, anche la moderna Cina e l’odierno Giappone sono stati contagiati dallo spirito consumistico e di interdipendenza globale.

Ciò è dimostrato dall’aspetto delle capitali e delle città più importante di questi paesi che assomigliano sempre più alle metropoli occidentali: ricche di negozi dove fare shopping, con un centro nevralgico dove hanno luogo tutte le transazioni economiche e d’affari e moltissimi locali e discoteche dove i giovani si ritrovano per divertirsi spensierati.

Negli anni trascorsi tra Cina, Giappone e Thailandia ho avuto modo di vedere come molte delle meravigliose tradizioni di questi paesi stiano scomparendo nelle nuove generazioni, ovviamente devo generalizzare.

Per esempio, ed è paradossale, oggi giorno molti giovani cinesi non praticano il kung Fu o, in Giappone il Karate. Non vedete questa attività con gli occhi occidentali, cioè di sport violento che porta alla violenza, anzi, per loro praticare queste arti è uno stile di vita e lo si può capire solo immergendosi nella loro cultura.

Alla fine, ci sono evidenti somiglianze e differenze tra le culture orientale e occidentale. Nonostante queste somiglianze e differenze, ciò che è importante per me è il modo in cui le persone si trattano a vicenda. A mio avviso, se si raggiungerà un rapporto di comunicazione reciproco, i rapporti tra Oriente e Occidente saranno più sani.

6 pensieri su “Oriente vs Occidente.

  1. A mio giudizio la riservatezza degli orientali è visibile non soltanto dalla loro scarsa loquacità, ma anche dalle loro espressioni facciali, quasi sempre impassibili e impersonali. Sono talmente tanto abituati a contenere le loro emozioni che finiscono per non lasciarle trasparire da nessun dettaglio, sia verbale che non verbale. Proprio per questo per un occidentale può risultare spiacevole fare conversazione con loro, perché ha l’impressione di parlare ad un automa anziché a una persona. In realtà sono persone anche loro, semplicemente hanno un modo diverso di vivere la socialità. E davanti a questo diverso stile di vita dovremmo mostrarci rispettosi e comprensivi, non indispettiti.
    Colgo l’occasione per dirti che proprio adesso sto leggendo un romanzo ambientato in Giappone: “Rock & Soul” di Betty Nakaichi. Ho letto 200 pagine su 250, quindi non posso ancora dare un giudizio definitivo, ma quel che ho letto finora mi ha mandato in estasi: te lo consiglio caldamente.

    Piace a 1 persona

    1. Ti devo dire che l’espressione facciale dipende.
      Si, noi la percepiamo come poca loquacità o freddezza.
      E si, è vero che sono abituati a contenere le loro emozioni o almeno non esprimerle in pubblico.
      Questo gli deriva da secoli in cui, soprattutto il Giappone, è rimasto isolato con una società molto rigida e fatta a caste, per capirci l’era dei samurai.
      Discorso diverso per le altre nazioni la Cina è talmente vasta che hanno abitudini e stili di vita diversi in ogni regione.
      I Thailandesi sono più aperti e sociali come lo intendiamo noi occidentali o Italiani.
      Ho dovuto chiaramente generalizzare per descrivere questi paesi non basterebbero 20 articoli.

      Grazie per il suggerimento del libro, lo cercherò. Attualmente mi sto dedicando alla lettura di “La ragazza dello Sputnik” è un romanzo di Haruki Murakami.
      Uno dei maggiori scrittori contemporanei Giapponesi.

      "Mi piace"

      1. Sai che io prima di partire non conoscevo, anzi ammetto di non considerare la letteratura dei paesi asiatici.
        Ora che sto studiando cinese e giapponese l’apprezzo tantissimo.

        Grazie per l’articolo, wow già nel 2011.

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...