IELTS Part 3

IELTS_Logo

Ciao a tutti, torno a parlare dell’ IELTS, vi domanderete perchè?

Bene, oggi ho avuto una bella notizia, Marco, un ragazzo che lavora in un pub a Newcastle, e che ho avuto il piacere di conoscere mentre ero li per una gita fuori porta, mi ha appena informato di aver superato l’esame Ielts con 6.5, che voglio dire, è un ottimo risultato.
Mi fa piacere che abbia superato l’esame e mi fa piacere di essere stato utile con i miei consigli, che sono li stessi che troverete qui e qui.


In questo articolo, voglio rispondere a una ragazza che mi ha scritto per email, e usando le sue parole, io parlo in questo modo, perchè io sono “portato ” per l’inglese. Ora io di solito sono una persona calma, ma ci sono alcuni argomenti che mi fanno proprio incazzare.

E’ naturale che le persone siano portate per alcuni argomenti e materie e altre invece no, tipo, io fin da quando ho memoria, leggevo un libro di storia e subito mi ricordavo tutto, date, nomi, eventi, tanto è vero che arrivato al liceo, non ho mai aperto il libro di storia ( non scherzo,giuro), lo stesso con la matematica, mi veniva tutto naturale, non so spiegarlo ma era ed è cosi.

Invece, avevo un odio profondo per la filosofia (anche se, per dire il vero era più per la prof 🙂 che spiegava la filosofia come fosse una lezione da imparare a memoria e non una discussione sul pensiero dei filosofi).

In ogni modo, posso assicurare che io non sono per nulla portato per l’Inglese, ho solo un mio metodo, stop e suggerisco a tutti di seguire o scoprire il proprio. Quando sento, la parola ” portato per” mi girano un pò, perchè la persona che le pronuncia in automatico sta creando una scusa per se stesso ” non sono bravo per X perchè non ci sono portato”.

NO!!!!! Ti do una notizia, se sviluppi un metodo e lo segui con constanza i risultati arrivano, per esempio, io al primo esame di inglese quello base diciamo il PET, non lo superai, già, non lo superai sapete perchè? Perchè, non ho voluto superarlo. Quando arrivo il risultato, ero a casa dei miei nonni e quando lessi ” Che non ero passato ” mi sentì deluso da me stesso, mia nonna mi disse ” dai non fa nulla, poi lo rifarai ” mentre mio nonno mi disse ” tu sai perchè hai fallito, indicando con il dito la mia testa“. Cavolo era vero, capì subito cosa voleva dirmi mio nonno, non potevo dare la colpa a nessuno, se no a me stesso. Da quel giorno, ho sviluppato un mio metodo personale di studio per l’inglese, che mi ha portato in un solo anno a superare il PET e il FIRST, e dopo aver raggiunto qui risultati superai anche Advanced nello stesso anno.

Quando mi informai per studiare in un’università nel Regno Unito mi dissero che c’era bisogno dell’IELTS e allora studiai il metodo per superare al meglio l’esame, certo è ovvio e l’ammetto senza problemi, ero forte dell’esperienza degli altri esami, anni di studio, anni di perfezionamento, anni passsati a perfezionarmi, mentre gli altri dormivano, io studiavo, mi perfezionavo.

Questo non è per eloggiarmi da solo, non ne ho bisogno, ci pensano i risultati a quello, ma per spiegare che TUTTI posso riuscire, l’unica domanda che dovete porvi è ” Lo volete veramente?”.

Alcuni mi hanno detto, perchè non sviluppo un corso sull’Inglese o sull’Ielts e le miei risposte sono sempre le stesse.

Primo, è un mio metodo, sviluppato e adattato su di me, io seguo rigidamente le regole di questo metodo.
Secondo, le persone possono imparare da sole, non capisco perchè spendere milioni di euro o sterline per corsi, montagne di libri, costosi dizionari, quando oggi giorno avete tutto gratis.

Si cavolo, avete tutto gratis, solo che preferite spendere 2000 euro in corsi, libri dei vari guru o altre cavolate.

Faccio un esempio, la mia coinquilina America è innamorata dell’Italia, e mi ha detto che ha speso la bellezza di 4000 dollari in un corso intensivo di 5 mesi, alla fine, non ricorda un cavolo, sa veramente poco e non sa scrivere una parola in Italiano ( ultimamente neppure io, infatti ho dovuto trovare un metodo per non scordare la mia lingua, appunto il blog). Da quando sta con me, mi ha detto che ha imparato di più che in quei 5 mesi, sapete perchè? Perchè semplicemente, le faccio seguire le sue passioni, per esempio le piace cucinare, o meglio, le piacerebbe imparare, bene siccome io ho avuto la fortuna di avere due nonne che mi hanno insegnato i segreti della nostra stupenda cucina, attraverso quella le sto insegnado l’Italiano, facciamo un’ora di conversazione in Italiano al giorno, all’inizio non voleva perchè, aveva paura, la pronuncia, l’accenti, la grammatica ecc ecc, bene le ho detto di rilassarsi, e di inziare a parlare di qualcosa che le piace, che la fa stare bene, e piano piano giorno dopo giorno sta imparando, migliora la pronuncia, migliora la grammatica, accenti ecc.

Ragazzi cavolo, come facevamo noi da piccoli, non parlavamo Italiano, ma con l’aiuto di mamma e di papà abbiamo inziato a parlare. Certo, mi potete dire, sei in Scozia, lei è America, tu hai tempo e voglia di insegnarle. Beh ragazzi, se non ve ne foste accorti siamo nel 2014, quasi 2015 e siamo in un era digitale, basta andare in vari siti di scambio di lingue e troverete tante persone disposte ad aiutarvi.

Aiuto, mi sono perso, volevo parlare dell’Ielts. Ragazzi, sostanzialmente è un esame di ripetizione, dovete purtroppo, esercitarvi il più possibile e seguire un metodo quello che più vi garba o si adatta a voi.

E ribadisco che sono stronzate, quelle che uno è portato per le lingue, se c’è la fa una persona, non vedo perchè non possa un’altra, il cervello è lo stesso, funziona nello stesso modo, quindi attivatelo, non aspettate che sia sempre qualcuno a dirvi cosa fare, cosa studiare, dove andare, cosa votare.

Più passa il tempo, più mi rendo conto che forse siamo l’ultima generazione che potrà usare il cervello in maniera libera, e già oggi, siamo sotto controllo mentale.

Dire frasi come, ” lui c’è portato”, anche se in minima parte è vero, è una sorta di controllo mentale.

Quindi, andate su youtube, cercate ” Esame IELTS” e troverete di tutto, andate su google, e troverete milioni di siti sull’argomento, dizionari online, schemi, mappe mentali (anche se, vorrei ricordare che sono di altri, non vostre 🙂 ).

Se poi, avete la fortuna di trovarvi in suolo Anglosassone, andate nei musei ( questo per esempio, è piccolo http://www.britishmuseum.org/visiting.aspx  ma è GRATIS) quelli Free- Admission, con un bel quaderno,ottimo per il writing, e il vostro ultimo modello di cellulare e invece di scaricare cazzate, stare su facebook a guardare se X è uscito dal bagno, registrare i vari video che trovate in giro, su i più svariati argomenti, vedete un pò se per caso il vostro vocabolario si amplifica un poco, invece del solito ( Good, Bad, Fine),
Segreto, di solito gli adetti alla sicurezza, si annoiano un pò e sono ben disposti a parlare con voi, ottimo per lo speaking no? Andato in giro per la città poi noterete che tutto è scritto in Inglese, perchè non prendete nota delle parole nuove, se siete sui mezzi pubblici, potete ascoltare le persone, ottimo per il listening ( lo so, non è molto educato, ma tanto so purè che la maggior parte di voi sta imparando l’inglese, quindi capirete un 10, 20 o forse 30% del discorso, anche perchè l’inglese parlato dagli essere umani anglofoni non è quello dei corsi da 2000 euro 🙂 .

Bene detto ciò, buona vita a tutti e se per caso, avete tempo da perdere potete seguire lei, oltre a essere simpatica e molto brava.

https://www.youtube.com/channel/UCsmXS9d8ewMCAornvNuukVQ

Ma se preferite potete sempre spendere i 2000 euro di corso e farvi fighi con il vostro “ Sono stato a Londra per 5 mesi“.

P.s
Ah, dimenticavo, dite a vostri amici e parenti che “Londra”  non equivale a Regno Unito.

Un pensiero su “IELTS Part 3

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...